SPECIAL PRICE STORE
Francesco Cusa - Official Website - Bio
Francesco Cusa

Batterista, compositore, scrittore, è nato a Catania nel 1966. Intraprende lo studio del pianoforte a quattordici anni, poi passa alla batteria facendo seminari con Ettore Fioravanti, Bruno Biriaco, Roberto Gatto, Massimo Manzi. Si trasferisce a Bologna nel 1989, dove si laurea al Dams nel 1994 con la tesi: “Gli elementi extramusicali nella performance jazzistica”. In quell’humus ha modo di collaborare con artisti provenienti da varie parti d’Italia, come Fabrizio Puglisi, Domenico Caliri, Paolo Fresu ecc. In quegli anni fonda il collettivo bolognese “Bassesfere”, assieme ad altri esponenti della musica jazz e di ricerca di quegli anni. Il suo percorso artisti co lo porterà a suonare negli anni in Francia, Romania, Croazia, Slovenia, Bosnia/Erzegovina, Serbia, Olanda, Germania, Svizzera, Austria, Ungheria, Norvegia, Spagna, Belgio, Danimarca, Polonia, Usa, Cina, Giappone, Etiopia, Turchia. Successivamente fonda assieme a Paolo Sorge il progetto artistico "Improvvisatore Involontario”, che diventerà una delle label più influenti nel panorama italiano del jazz di ricerca. Da sempre interessato all’interdisciplinarità artistica, è anche scrittore di racconti e ha pubblicato diversi articoli di musicologa e di critica cinematografica presso molte riviste specializzate. Ne corso della sua carriera ha realizzato numerosi lavori di creazione e sonorizzazione di musiche per film, teatrali, letterari, di danza e arti visive, collaborando con noti ballerini, poeti e visual performers.
Attualmente è leader dell’FCT TRIO con Gianni Lenoci e Ferdinando Romano, del FRANCESCO CUSA & THE ASSASSINS con Valeria Sturba, Giovanni Benvenuti, Ferdinando Romano, , dell’ensemble: "NAKED MUSICIANS”, del progetto di sonorizzazione di film d'epoca “SOLOMOVIE”, di WET CATS (Gianni Lenoci, Francesco Cusa), MANCUSA (Giovanni Mancuso, Francesco Cusa) FRANK SINAPSI (Cusa/Merlin), THE MACHINE (Cusa/Lenoci/Martino) e dello spettacolo musical-teatrale "K & SPADA", in duo batteria e voce insieme all'attore e regista GIUSEPPE CARBONE. Collabora con: PAOLO SORGE “Trio" (Sorge, Evangelista, Cusa), HOMAGE A STANLEY KUBRICK (Manzoni, Campobasso, Senni, Cusa), ITALIAN SURF ACADEMY (Marco Cappelli, Luca Lo Bianco, Cusa). Il suo Naked Musicians" è un metodo di conduction musicale che è stato realizzato in varie parti del mondo e da cui è stato tratto anche un libro di teoria musicale sulla “conduction”, chiamato, appunto “Naked Performers”. Ha eseguito musiche di Yotam Haber, Emilio Galante, Cristina Zavalloni, Magma, Alfredo Impullitti, Domenico Caliri, Tim Berne e molti altri. Da alcuni anni alterna la professione del musicista a quella dello scrittore di racconti, aforismi e poesia - “Novelle Crudeli”, “Ridetti e Ricontraddetti”, “Racconti Molesti” editi da Eris Edizioni e Carthago, “Canti Strozzati” edito da “L’Erudita-Giulio Perrone Editore- e di critico cinematografico per la rivista “Lapis”. Collabora dal settembre 2013 con la rivista "Cultura Commestibile", con scritti di cinema e curando la rubrica "Il Cattivissimo" . La sua voce è presente nel "Dizionario del Jazz Italiano" a cura di Flavio Caprera.

Collaborazioni:
Paolo Fresu, Tino Tracanna, Attilio Zanchi, Marco Micheli, Bruno Tommaso, Larry Smith, Walter Schmocker, Lauro Rossi, Gianni Gebbia, Fabrizio Puglisi, Stefano De Bonis, Guglielmo Pagnozzi, Domenico Caliri, Luigi Mosso, Edoardo Marraffa, Cristina Zavalloni, Lelio Giannetto, Alberto Capelli, Riccardo Pittau, Mirko Sabatini, Jay Rodriguez, Butch Morris, [1], Michel Godard, Kenny Wheeler, Garbis Dedeian, Steve Lacy, Tim Berne, Stefano D’Anna, Pietro Ciancaglini, Paolino Dalla Porta, Roy Paci, Elliott_Sharp, Saadet Türköz[2], Andy Sheppard, Michael Riessler, Yves Robert, Giorgio Conte, Fred Giuliani, Zu, Mohammed El Bawi, E. Glerum, Assif Tsahar, Natalia M.King, Lionel Rolland , Dj.Pushy, Christophe_Monniot, Tanja Feichtmair, Manu_Codjia, Emil Spany, Arrington_de_Dionyso, Gianluca Petrella, Claudio Lugo, Marco Cappelli, Jean Marc Monteral, Ab_Baars, Ig_Henneman, Danilo Gallo, Beppe Scardino, Francesco Bigoni, Stefano Senni, Piero Bittolo Bon, i Robotobibok, Giovanni Falzone, Tito Magialajo, Enrico Terragnoli, Carlos Zingaro, John_Tilbury, Gianni Lenoci, Billy Bang, Antono Borghini, Pasquale Mirra, Francesco Bearzatti, Amy Denio, Vincenzo Vasi, Mike Cooper, Giorgio Pacorig, Paolo Sorge, Pasquale Innarella, Tony Cattano, Silvia Bolognesi, Leila Adu, Marta Raviglia, Henry Cook, Giacomo Ancillotto, Roberto Raciti, Federico Squassabia, Gaia Mattiuzzi, Dean Bowman, Don_Byron, Peter_van_Bergen, Jan Willem Van Der Ham, Ernst-Ludwig_Petrowsky, Michael Occhipinti, Giovanni Mayer, Eyal Mayoz, Jim Pugliese, Nicole Federici, Mauro Pagani,Ron_Anderson, Francesco Cafiso, Dan Kinzelman, Emilio Galante, Simone Zanchini, Lisa Mezzacappa, [3], Gabriele Mirabassi, Tellef Øgrim, Trewor Brown, Alessandro Vicard, Michael Fisher, Heinrich von Calnein, Oscar Noriega, Peter_Zummo, Greg_Burk, Antonello Salis, Carlo Atti, Tom_Arthurs, Daniele Del Monaco, Yotam_Haber, Raiz (Almamegretta), Gabriele Coen, Luca Aquino, Francesco Ponticelli, Valeria Sturba le i danzatori e coreografi Roberto Zappalà Cinzia Scordia, Melaku Belay, Jennifer Cabrera, e Florence La Porte, l'artista visivo Fred Gautnier, il collettivo di scrittori Wu Ming e lo scrittore Andrea Inglese.
____________________________________
F.CUSA DISCOGRAPHY:

1) T.A.O. "Amaremandorle", yvp music 3041 (1994), (feat. Paolo Fresu, Guglielmo Pagnozzi, C.Zavalloni)
2) DOMENICO CALIRI Q.ART.AEPTO"Sicilia Jazz Collection, vol. 1", SPLAS(H) records
3) SPECCHIO ENSEMBLE "Suite no. 1 per quintetto doppio", caicai 005 (1995 Pierrot Lunaire)
4) JORGE, C. ZAVALLONI "OPEN QUARTET", TABULA RASA, T.A.O., SPECCHIO ENSEMBLE "Catalogo Basse Sfere", (1996 autoproduzione)
5) CRISTINA ZAVALLONI "OPEN QUARTET" "Danse a rebours", yvp music 3053 (1996)
6) JORGE "L'inferno dei polli" SPLASC(H) Rec. CD H 463.2 (1996)
7) SPECCHIO ENSEMBLE Compil. "Angelica 1995", caicai 007 (1996 Pierrot Lunaire)
8) ALFREDO IMPULLITTI, KAOS ENSEMBLE e KENNY WHEELER "La geometria dell'abisso", SPLASC(H) Rec. CDH 638.2 (1998)
9) JAZZIN'ENSEMBLE "Najo", Ideasuoni IDE009, (1998)
10) CRISTINA ZAVALLONI "OPEN QUARTET""Come valersi non servilmente di Bertolt Brecht", CMC 9981-2 (1998) (feat. Michel Godard, Kaos Ensemble)
11) CONJURA "Conjura", ETNAGIGANTE/WHYNOT? 001 (1999)
12) SPECCHIO ENSEMBLE "Porcyville", ida 017, I dischi di Angelica (2003)
13) PAOLO SORGE "Trinkle Trio" with Michel Godard and Francesco Cusa - AUAND AU9003 (2003)
14) CRISTINA ZAVALLONI "OPEN QUARTET" "When you go yes is yes!" fy 7024 (2003)
15) FRANCESCO CUSA Impasse "su Jacques Prévert" SPLASC(H) Rec. CDH609.2, (1997)
16) FRANCESCO CUSA "66six" - Du Démon et d'autres questions - BASSESFEREC 002 - (1999)
17) TRIONACRIA "The mystic revelation", Curva Minore, 001 (1999)
18) FRANCESCO CUSA & CRISTINA ZAVALLONI Impasse"New original soundtrack for Aurora by F.W.Murnau" - BASSESFEREC 003 - (2000)
19) FRANCESCO CUSA "SKRUNCH" "Psicopatologia del serial killer", IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0001 (2005)
20) SWITTERS “The Anabaptist loop”, IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0002 (2005)
21) FRANCESCO CUSA “SOLOMOVIE”, “Isole che parlano”, ICP 001 (2005)
22) SWITTERS "Jazz Magazine vol. 38" JM38 (2006)
23) NURSERY FOUR “Improvised music for imaginary films” IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0003 (2006)
24) NURSERY FOUR "Jazz Magazine vol. 50" JM50 (2007)
25) NAKED MUSICIANS "A sicilian way to cooking mind"IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0004 (2006)
26) PAOLO SORGE & THE JAZZ WAITERS 2007 jazz IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I. 0005
27) MIMMO/SERRAPIGLIO/CUSA "A Watched Pot" 2007 AMIRANI REC.006
28) FRANCESCO CUSA "SKRUNCH" "L'arte della guerra", IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0006(2007)
29) RICCARDO PITTAU "CONGREGATION" - "Death Jazz" - IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0007(2008)
30) FEET OF MUD "Feet of Mud" IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0009(2008)
31) SWITTERS "Current Trends In Contemporary Italian Music Disaster" IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0011(2008)
32) FRANCESCO CUSA & SHIRIN DEMMA "On War" AMIRANI REC. 012 (2008)
33) "ANTIVATICAN COALITION AGAINST THE HIPPIES RESISTANCE" IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0010 (2008)
34) FRANCESCO CUSA “66SIXS”, “Stormy Suite”, Erosha 020 (2009)
35) NAKED MUSICIANS "Emiliano Culastrisce" IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0014 (2009)
36) WAR DUO "La Commissione d'ascolto" IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0015 (2009)
37) BODY HAMMER "Origins of Body Hammer" IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0016 (2009)
38) FRANCESCO CUSA "SKRUNCH - Electric/Vocal" "Jacques Lacan, a true musical story", IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0017(2010)
39) "SKINSHOUT" - "Caribbean Songs", IMPROVVISATOREINVOLONTARIO I.I .0020 (2010)
40) JARUZELSKI'S DREAM - "Jazz Gawronski" - CLEAN FEED CF211CD(2010)
41) SKINSHOUT & XABIER IRIONDO "Altai" - 0024 IMPROVVISATORE INVOLONTARIO (2011)
42) GIANNI GEBBIA TRIO "Empedocles" - HORO (2011)
43) MAURO CAMPOBASSO &MAURO MANZONI QUARTET "Homage to Stanley Kubrick" PARCO DELLA MUSICA REC" (2011)
44) MANSARDA "Mansarda" - 0026 IMPROVVISATORE INVOLONTARIO (2011)
45) AURORA CURCIO "D'onde" IMPROVVISATORE INVOLONTARIO (2011)
46) MARCO CAPPELLI'S ITALIAN SURF ACADEMY: "The American Dream" (MODE avant 13)
47) THE ASSASSINS: "The Grace and The Beauty" IMPROVVISATORE INVOLONTARIO (2012)
48) TAN T'IEN "The Fourth Door" IMPROVVISATORE INVOLONTARIO - 0031 (2012)
49) TRY TRIO “Sphere” (Fazzini, Evangelista, Cusa) IMPROVVISATORE INVOLONTARIO (2013)
50) FRANCESCO CUSA "VOCAL NAKED" - "Flowers in the garbage" - IMPROVVISATORE INVOLONTARIO (2013)
51) SONATA ISLAND "Meets Mahler" (Falzone, Zanchini, Succi, Galante, Senni, Cusa) - (1312) ZONE DI MUSICA (2013)
52) FELICE DEL GAUDIO TRIO "Nostalgia" - JAZZ DAILY (2013)
53) BASTANDARDS "Plays jazz" - BUNCH REC. (2013)
54) FRANCESCO CUSA "SKRUNCH" - ""Body-Soul-Spirit" - BUNCH REC. (2014)
55) FRANCESCO NURRA "Diario di un pazzo" - IMPROVVISATORE INVOLONTARIO (2014)
56) MANCUSA "Terra Matta" - BUNCH REC. (2014)
57) TAN T'IEN "For Jazz Audio Fans Only vol. 7" - a cura di YASUKUNI TERASHIMA - Japan
58) FRANCESCO CUSA & THE ASSASSINS: "Love", 0043 IMPROVVISATORE INVOLONTARIO (2015)
59) CATANIA VIOLENTA - "Catania Violenta" - SM2800 - SETOLA DI MAIALE
60) PAOLO SORGE “TRIPLAIN” - IMPROVVISATORE INVOLONTARIO (2016)
61) FRANK SINAPSI “That voice from space” (Enrico Merlin & Francesco Cusa) - KUTMUSIC (2017)
62) THE MACHINE 3 “- Dystopia” (Gianni Lenoci, Piarpaolo Martino, Francesco Cusa) - SETOLA DI MAIALE (2017)
63) CARMELO COGLITORE QUARTET -"Istante Groove" (Carmelo Coglitore, Giacomo Tantillo, Pino Delfino, Francesco Cusa​) - NAKED TAPES (2017)
64) GIANNI LENOCI & FRANCESCO CUSA - “Wet Cats” - AMIRANI RECORDS (2017)
65) ITALIAN SURF ACADEMY: “Barbarella Reloaded" (MODE REC 2017)
66)FCT - FRANCESCO CUSA TRIO meets CARLO ATTI - “From Sun Ra to Donald Trump” -CLEANFEED 2017
67) SOLITUNES "Fourteentunes" - JAZZIT Rec. (2017)
68) ALTOMARIA “Disco Infermo” (Gianni Gebbia, Tony Cattano, Luca Lo Bianco, Francesco Cusa) - Fitzcarraldo Records/ Objet-a - (2018)

MUSIC FOR FILM:
- "Oltre Selinunte" a film by Salvo Cuccia (DVD 2006) Unione Europea e Regione Siciliana

SCRITTI PUBBLICATI:
- “Gli elementi extramusicali nella performance jazzistica”, Tesi di Laurea al DAMS (1994)
- “CataniaNatàca”su MAD’E (Materiali Metropolitani Architetture d’Europa) N.22/6 Gen 2000
- "La Superbia" A.A.V.V. "LA SUPERBIA - I vizi capitali" (racconto) a cura di LAB (2009) Giulio Perrone Editore
- "Chiamami Alfredo" A.A.V.V. "L'INVIDIA - I vizi capitali" (racconto) a cura di LAB (2009) Giulio Perrone Editore
- "Zia Lara" A.A.V.V. "L'AVARIZIA - I vizi capitali" (racconto) a cura di LAB (2009) Giulio Perrone Editore
- "Rotaie" A.A.V.V. "IN TRENO" (racconto) a cura di LAB (2009) Giulio Perrone Editore
- "Adelina regina di cucina" A.A.V.V. "IN CUCINA" (racconto) a cura di LAB (2009) Giulio Perrone Editore
- "La stagione delle case sospese" A.A.V.V. "LA FOLLIA" (racconto) a cura di LAB (2010) Giulio Perrone Editore
- "Le apparenze incantano" A.A.V.V. "IL SOGNO" (racconto) a cura di LAB (2010) Giulio Perrone Editore
- "Indigo Square" A.A.V.V. "I LUOGHI" (racconto) a cura di LAB (2010) Giulio Perrone Editore
- "La dirimpettaia" A.A.V.V. "IL BLU" (racconto) a cura di LAB (2010) Giulio Perrone Editore
- "Occhi verdi in tramonto salsa cadillac" A.A.V.V. "IL BLU" (racconto) a cura di LAB (2010) Giulio Perrone Editore
- "Due vite i silenzio" A.A.V.V. "IL GIALLO" (racconto) a cura di LAB (2010) Giulio Perrone Editore
- "VIRGEN 45" A.A.V.V. "INCIPIT D'AUTORE" a cura di LAB (2010) Giulio Perrone Editore
- "NOVELLE CRUDELI" - (2012) ERIS EDIZIONI TORINO
- "NOVELLE CRUDELI" - Dall'Orrore e dal grottesco quotidiani - Illustrato da Daniele La Placa - (2014) ERIS EDIZIONI TORINO
- Francesco Cusa in NAKED PERFORMERS: "Elementi di Conduction": uscito con Ibook Author e disponibile gratuitamente su Ibook Store. https://itunes.apple.com/it/book/elementi-di-conduction/id910169093?l=en&mt=11
- CDAUDIO: “Novelle Crudeli” - con le voci recitanti di Angela Tinè, Tiziana Giletto Giuseppe Carbone, Salvatore Massimo Fazio e le musiche di Fred Casadei e Carlo H. Natoli - (2016) - Phobos
- “RIDETTI E RICONTRADDETTI” - Raccolta di Aforismi - (2016) “Carthago"
- “RACCONTI MOLESTI” - Illustrato da Daniele La Placa - ERIS EDIZIONI (2017)
- “CANTI STROZZATI” - raccolta di poesie - “L’Erudita-Giulio Perrone Editore"


ARTICOLI di Francesco Cusa:
1) Rubrica settimanale IL CATTIVISSIMO, a cura della Rivista Toscana "Cultura Commestibile": Esempio: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10202126591229759&set=a.10200245934454515.200398.1337442000&type=1&theater
2) Francesco Cusa, IL GRANDANGOLO NO!. Rubrica di cinema da me curata per Lapis: http://www.lapisnet.it/il-magazine/rubriche/il-grandangolo-no-2/
3) "FRANCESCO CUSA SU ANTONIO SANCHEZ - Un batterista completo, totale" - JAZZIT 84 set/ott 2014


AWARDS:
- Docente di batteria jazz presso il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento (2016)
- Docente di batteria jazz presso il Conservatorio "N.Rota" di Monopoli (2014-2015-2016)
- Docente di batteria jazz presso il Conservatorio F.Cilea di Reggio Calabria (2009)
- Docente di batteria jazz presso il Conservatorio F.Cilea di Reggio Calabria (2010)
- Docente di batteria jazz presso il Conservatorio di Nino Rota di Monopoli (2014-2015)
- Docente di batteria jazz presso il Conservatorio di Tito Schipa di Lecce (2015)
- Docente di batteria jazz presso i Conservatori di Monopoli e Benevento (2016)
- Docente di batteria jazz presso i Conservatori di Monopoli e Benevento (2017)
- Docente di batteria jazz presso i Conservatori di Monopoli e Frosinone (2018)
- Vincitore del "Certame Letterario Catanese" a cura dell'associazione "è tempo di scrivere" del maggio 2006 con il racconto "L'Olandese Calante".
- Vincitore del "Certame Letterario Catanese" a cura dell'associazione "è tempo di scrivere" del marzo 2009 con il racconto "I devoti di San Bastardo"
- Direttore artistico del Teatro ITC di San Lazzaro assieme all'associazione Bassesfere/ExB per le stagioni 2000..2001, 2001..2002, 2002..2003
- Direttore artistico della rassegna “Musiche Contro” (Catania I, II e III edizione)
- Curatore della rassegna “Microonde” presso il Centro Culturale “ZO” di Catania(2001)
-Il trio Switters è stata giudicato ax aequo ottava miglior band italiana dal Referendum della Rivista Musica Jazz 2006
-MIGLIORDISCO DELL'ANNO per Musica Jazz 2008 Switters "Current Trends in Italian Musical Disaster"(8° classificato)
-Il trio Switters è stata giudicato ax aequo settima miglior band italiana dal Referendum della Rivista Musica Jazz 2008
- MIGLIOR COMPOSITORE DELL'ANNO per Musica Jazz 2008: Francesco Cusa (10°posto)
-MIGLIOR STRUMENTISTA DELL'ANNO per Musica Jazz 2008 (basso e Batteria): Francesco Cusa (5°posto)
- MIGLIORDISCO DELL'ANNO per Musica Jazz 2010 Skrunch "Jacques Lacan: a true musical story" (11° classificato)
-Il Francesco Cusa "Skrunch" è stata giudicato ax aequo undicesima miglior band italiana dal Referendum della Rivista Musica Jazz 2010
- MIGLIOR COMPOSITORE DELL'ANNO per Musica Jazz 2010: Francesco Cusa (7°posto)
- MIGLIOR STRUMENTISTA DELL'ANNO per Musica Jazz 2010 ( Batteria): Francesco Cusa (8°posto)
- MIGLIOR STRUMENTISTA DELL'ANNO per Musica Jazz 2011 ( Batteria): Francesco Cusa (8°posto)
- MIGLIOR STRUMENTISTA DELL'ANNO per Jazzit 2012 ( Batteria): Francesco Cusa (6°posto)
- SKINSHOUT tra i migliori 100 cd della redazione Jazzit 2012
- MIGLIOR STRUMENTISTA DELL'ANNO per Jazzit 2013 ( Batteria): Francesco Cusa (4°posto)
- THE ASSASSINS tra i migliori 100 cd della redazione Jazzit 2013
- TAN T'IEN terzo miglior disco di Jazz Audio agli Awards 2013 in Giappone.
- FRANCESCO CUSA is among the best drummers in 2014 for the Italian magazine Jazzit
- FRANCESCO CUSA cd Skrunch "Body / Soul / Spirit" is among the greatest jazz album in 2014
- MIGLIOR STRUMENTISTA DELL'ANNO per Jazzit Magazine 2016 (Batteria): Francesco Cusa (4°posto)
- FRANCESCO CUSA & THE ASSASSINS “LOVE” is among the greatest jazz album in 2016 for Jazzit Magazine
- MIGLIOR STRUMENTISTA DELL'ANNO per Jazzit Magazine 2017 (Batteria): Francesco Cusa (4°posto)

CURRICULUM NEL DETTAGLIO FINO AL 2002

1988
Si trasferisce appunto a Bologna ed inizia a collaborare con Fabrizio Puglisi, Stefano De Bonis, Guglielmo Pagnozzi, Domenico Caliri, Luigi Mosso, Edoardo Marraffa, Cristina Zavalloni, Lelio Giannetto, Alberto Capelli, Riccardo Pittau, Mirko Sabatini ed altri giovani talenti dell’area bolognese. Assieme a loro dà origine al Collettivo Musicale Bassesfere, un’ensemble impegnato nella produzione, promozione e diffusione della musica improvvisata. Contemporaneamente l’attività concertistica lo porta a suonare con noti musicisti quali Paolo Fresu, Tino Tracanna, Attilio Zanchi, Marco Micheli, Bruno Tommaso, Larry Smith, Walter Schmocker, Lauro Rossi, Gianni Gebbia, Jay Rodriguez, Butch Morris, Jon Rose, Michel Godard, Kenny Wheeler, Garbis Dedeian, Steve Lacy, Tim Berne, Stefano D’Anna, Pietro Ciancaglini, Paolino Dalla Porta, Roy Paci, Elliot Sharp, Saadet Türköz, Flying Luttembachers, Andy Sheppard, Michael Riessler, Yves Robert, Giorgio Conte, Fred Giuliani, Zu, Mohammed El Bawi, E. Glerum, Assif Tsahar.

1994
Incide per la YVP il cd del T.A.O. “Amaremandorle”, gruppo con il quale svolge un’intensissima attività concertistica in Italia e in Germania (Monaco, Stoccarda, Wheinheim, Ulm), spesso avvalendosi della preziosa collaborazione del trombettista Paolo Fresu. Nello stesso anno incide per la Caicai il cd “Suite n. 1 per quintetto doppio” dello Specchio Ensemble, un gruppo “manifesto” del collettivo Bassesfere con il quale, tra le altre, si esibisce ad Angelica (Festival Internazionale di Musica), al Teatro Podewill di Berlino ed alla Bimhuis di Amsterdam. Nel ‘95 lavora al film “Per un pugno di dollari” di Sergio Leone, “rielaborando” l’originaria colonna sonora di Morricone e di fatto creando un progetto “aperto” alla sonorizzazione ”live” delle immagini; progetto che si è avvalso (finora) dell’apporto di Gianni Gebbia, Fabrizio Puglisi ed Edoardo Marraffa. Nel ‘96 incide con il Cristina Zavalloni “Open Quartet” il cd “Danse a rebours”, sempre edito dalla YVP e per la SPLASC(H), il cd “L’inferno dei polli” con il gruppo Jorge. Nello stesso anno dà origine ad “Impasse”, un progetto musicale sulla poesia di J. Prévert, con gli attori Claudio Melchior e Massimo Cataruzza ed i musicisti Guglielmo Pagnozzi, Gianni Gebbia, Cristina Zavalloni. Assieme a loro realizza alcune “performance” e registra per la SPLASC(H) rec. il cd “su Jacques Prévert” (1997). E’ del ‘97 l’ensemble Francesco Cusa “66six”, con Edoardo Marraffa, Riccardo Pittau, Alberto Capelli, Tiziano Popoli e Vincenzo Vasi, attualmente impegnato sul progetto “Du Démon et d’autres questions”. Sempre con l’Open Quartet, nell’aprile del ‘97, si esibisce alla Sala Radio di Bucarest per conto della RadioTelevisione Rumena e suona con parecchi musicisti rumeni, fra i quali il sassofonista Garbis Dedeian. Nel marzo‘98 viene pubblicato, sempre per la SPLASC(H), il cd “Le geometrie dell’abisso” di Alfredo Impullitti, che lo vede impegnato, in veste di percussionista, con il Kaos Ensemble ed il trombettista Kenny Wheeler. Nell’aprile è in Germania (Ulm, Esslingen) per un breve tour dell’Open Quartet con il tubista francese Michel Godard, e nel maggio al festival internazionale di Angelica con lo Specchio Ensemble. Nell’ottobre dello stesso anno viene pubblicato per la CMC il secondo cd registrato col Cristina Zavalloni “Open Quartet”: “Come valersi non servilmente di B.Brecht” con Michel Godard come ospite. In novembre, in occasione del festival “Jazz in Town”, si esibisce con Tim Berne e Steve Lacy.

1999
Febbraio: Crea assieme a Gianni Gebbia e Roy Paci, “Trionacria”. Realizza, su commissione del Teatro Metastasio, insieme a Cristina Zavalloni, le musiche per la sonorizzazione live del film di Murnau “Aurora”, eseguita, in prima assoluta dal progetto “Impasse” l’1 febbraio al Teatro Metastasio di Prato.

Maggio: si esibisce con l’Open Quartet e Michel Godard alla Bimhuis di Amsterdam.

Giugno: Partecipa alla Festa della Musica in Milano con Trionacria, esibendosi prima dei Masada di J. Zorn (19). E’al festiva di Palermo a cura del Brass Group con “Rosenoir”, con Gebbia, Stefano D’Anna e Pietro Ciancaglini (21).

Luglio: E’ a Catania al “Catania Jazz Fest” con il progetto “Trinkle Tinkle” sulle musiche di T. Monk (Michel Godard tuba, Paolo Sorge and Lino Costa guitar) (11).

Settembre: Fonda insieme agli altri associati la nuova etichetta discografica “Bassesferec”, che produce il cd F.Cusa “66six” - Du Démon et d’autres questions - . Suona a Bologna per il festival di Bassesfere “Jazz a Palazzo Bargellini” con l’Open Quartet, il F.Cusa “66six”, gli Impossibili di G. Pagnozzi. Si esibisce a Palermo con Trionacria per il Festival di Curva Minore (30)S

Ottobre: Si esibisce a Palermo con l’Ensemble Curva Minore diretto da Elliot Sharp (3). Suona a Costanza (Germania) con lo Specchio Ensemble (30).

Novembre: si esibisce a Bolzano in occasione del festival dedicato a Pierpaolo Pasolini con il gruppo “Jorge” e l’attore Massimo Cattaruzza (4). Suona a Bergen in Norvegia con l’Open Quartet di C. Zavalloni + M. Godard e Roy Paci (7). Registra con i “Conjura” (Roy Paci, Fred Casadei, Ninni Morgia, F. Cusa) il cd CONJURA, per la Etnagigante Rec. Fonda il nuovo trio F. Cusa “Skrunch”, con Fred Casadei e Gaetano Santoro.

2000
Luglio: Suona con Trionacria all’”Europa Jazz Festival di Noci” (7).
Ottobre: Si esibisce a Ravenna e Bologna (Mama’s e ITC Teatro) con la sonorizzazione live del film di Murnau “Aurora”, eseguita dal progetto “Impasse” con Andy Sheppard come ospite.Con Trionacria ai festivals di Rive de Gier (Francia) e Bolzano (17 e 18).
Novembre: Nasce “Zero Tolerance” con i dj Max & Fab + Roy Paci. Con Trionacria in Germania a Mainz al festival “Akut” e in Wuppertal (10,11). Con il F.Cusa “Skrunch”, guest Michael Reissler, si esibisce a Ravenna e Bologna (Mama’s e ITC Teatro) (14,18).

2001
Gennaio:Si esibisce con il C.Zavalloni “Open Quartet” + Roy Paci ed Yves Robert in Olanda ad Hertogenbosh (25), al Bimhuis di Amsterdam (27) ed ad Eindhoven (29).

Marzo: Crea, insieme a Francesca Scarinci e Guglielmo Pagnozzi, l’associazione “ Ex B.”. Autoproduce i cd del F. CUSA “SKRUNCH” “Skrunch”, e del F. CUSA “66six” “Senza conservanti e addensanti”. E’ in tour dal 6 al 31 con Trionacria in Olanda, Germania, Italia, Slovenia, Croazia.

Aprile: Si esibisce all’ITC di S:Lazzaro nella performance “Ultrapop vs Ultrabop” (27 e 28).

Maggio: Con Trionacria a Montemarciano (An) per Amnesty International (2) e a Torino per la rassegna “Interplay” (3). Con Zero Tolerance in Slovenia, per il “Cerkno Jazz festival” (26 e 27).

Giugno: Organizza in collaborazione col Circolo Culturale “Nievski” la terza edizione della rassegna “Musiche Contro”. E’ in Francia con la Banda Jonica di Roy Paci nei festival di Toulon e Chateauvallon (15 e 16).

Luglio, Agosto, Settembre: Si esibisce con Crash a “Musiche Contro” (14). Suona con Zero Tolerance ai Mercati Generali di Catania (2) ed a Torino per la rassegna “Jazz ai Giardini Reali” (8). Suona con il suo trio “Skrunch” per “Musiche Contro” (5). Sonorizza con Impasse il film “Aurora” per la rassegna “Musiche Contro” (22). Suona con l’Open Quartet di C.Zavalloni ad Altamura (BA), in occasione del festival “Jazz ed altro”(5).

Ottobre: E’ in tour con “Skrunch” in Slovenia, Croazia e Bosnia e Nord Italia (dal 16 al 27).

Novembre: E’ in tour con la Banda Jonica di Roy Paci in Austria a Vienna e a Wels per la XV ediz. del festival “Music Unlimited” ed in Italia a Faenza (8,9,10). Suona a Venezia al Teatro di Villa Belvedere con Zero Tolerance (18).

Dicembre: Suona con Gebbia in duo allo ZO di Catania per “Microonde” (2).

2002
Gennaio: Assieme al sassofonista Claudio Lugo realizza “G-HATE”, reading di musica e letture sui fatti di Genova (Nievski, Catania) (4)
Si esibisce nella performance “Ultrapop vs Ultrabop” al Palazzo Ducale di Genova (12) ed all’ITC di S:Lazzaro (18).
Con Zero Tolerance in “Slovenia sketches”sonorizza i filmati della Slovenski filmski archiv pri Arhivu Republike Slovenije (Archivio filmico della Slovenia) all’ITC di S, Lazzaro (17)

Febbraio:Suona in duo con Gebbia e gli ZU al Bloom di Palermo (21).
Marzo:Suona con Trinkle Trio (Michel Godard – tuba, Paolo Sorge – guitar, Francesco Cusa – drums) al Teatro Piscator di Catania per CT Jazz (1) ed a Palermo per il Vaneo Open Jazz Fest 2002 (2)E’ invitato dal collettivo artistico Cane Capovolto a suonare nel progetto “Macchina Disorganizzata” presso il Centro Culturale ZO di Catania (5)Suona con “Skrunch” a Catania per il Vaneo Open Jazz Fest (3), a i Candelai di Palermo (7), al Teatro Piscator di Catania per CT Jazz (11) ed al Container di Bologna (15).Suona con il progetto MLUK (Mohammed El Bawi - canto, percussioni Gianni Gebbia - a.saxFred Casadei – bass Francesco Cusa – batteria) a Torino per il festival Musiche 90 (26)

Aprile/Maggio:Con la danzatrice Cinzia Scordia per le performance “Bbalata”, ai Candelai di Palermo (21 e 22).
Con ZERO TOLERANCE (European Tour 2002) a Trieste, Meldola (Area Sismica), Groningen (Grand Theatre), Amsterdam (Bimhuis), Wuppertal, Zagreb (Zedno Uho Festival), : Maribor, Lubiana (Cineteca Slovena), Lubiana (Gromki Theatre), Torino (Interplay Festival 2002), Marsiglia (Grim), (dal 26/4 al 21/5)

Giugno:Si esibisce insieme al batterista Ruggero Rotolo con il progetto “Complexe Machine” allo ZO di Catania (9).Suona con Trionacria per il festival “Lapilli” a Catania (26).

Luglio:E’ con Switters al “The Avant Gard Fest” in Sampieri (Ragusa) (21)

Agosto:Con Carlo Natoli realizza la live soundtrack: del film "TETSUO 2. - The Body Hammer" al “The Avant Gard Fest” in Sampieri (Ragusa) (11).
Suona con Zero Tolerance al “The Avant Gard Fest” in Sampieri (Ragusa) ed ai Mercati Generali di Catania (21, 22).

Settembre:Si esibisce nel progetto "Ancora na notti di ventu" insieme ai poeti SEBASTIANO BURGARETTA e BIAGIO GUERRERA ed alle immagini di ALDO PALAZZOLO ed ai musicisti GIANNI GEBBIA, LELIO GIANNETTO e MIRIAM PALMA per il festiva l“L’enorme tempo” all’Istituto d’arte di Catania ed a Messina (14, 18).

Ottobre:Si esibisce a Palermo per il festival di “Palermo Tutta” con il Lelio Giannetto- Gianni Gebbia special project presso l’ex Convento di S. Maria dello Spasimo (8).E’ al Container di Bologna con l’Open Quartet di Cristina Zavalloni (30)

Novembre:Realizza il progetto Solomovie sonorizzando il film di Buster Keaton “Sherlock jr.” presso lo “Scenario Pubblico” di Catania (16,17)
Suona con la nuova formazione del suo progetto Skrunch per “Musiche Contro” al Nievski di Catania (18).Con la danzatrice Cinzia Scordia ed il fotografo Milo per le performance “Processing Bbalata”, per la rassegna “L’enorme tempo” ai Mercati Generali di Catania (22).Suona con Zero Tolerance + guest il trombettista Riccardo Pittau ed il sassofonista Claudio Lugo a Catanzaro, presso il "Teatro dell'Arca" ed a Napoli, presso il “Velvet” per il festival:"Dissonanzen" (27,28).

Dicembre:E’ in tour con Skrunch, a Forlì presso l’AREA SISMICA, a Bologna presso l’EX MERCATO ORTOFRUTTICOLO ed in Germania, dove suona al Caligari di Wiessbaden (7,9,10).Suona con Switters per “Musiche Contro” al Nievski di Catania ed ai Candelai di Palermo (16,17).Suona con il Francesco Guaiana and Lino Costa Quartet per “Musiche Contro” al Nievski di Catania (30).